Mogano

Entro il 2022 sono 6.500 le imprese a rischio

Per Banca d'Italia sono 6.500 le imprese a rischio fallimento entro la fine del 2022: l'emergenza Covid, le chiusure e gli aumenti di luce e gas hanno sconvolto il commercio al dettaglio...

Sono 6.500 le imprese a rischio fallimento per via dell’emergenza Covid: chiusure, aumenti di luce e gas, vendite deludenti anche durante i saldi tanto attesi hanno sconvolto il commercio al dettaglio. I commercianti stanno vivendo un momento di crisi terribile. Le persone non comprano, i negozi non guadagnano e gli imprenditori si indebitano, rischiando la chiusura. Il sovraindebitamento di queste categorie è un fenomeno grave che porta al fallimento di moltissime attività, circa il 60% in più rispetto al 2019. Una situazione molto delicata che va gestita immediatamente…
Scopri di più, ascolta il podcast!